Vantaggio competitivo: definizione
Questo studio è apparso su
8.6.2023
3
minuti
di lettura
minuto

Vantaggio competitivo: ecco il nuovo elemento differenziante per superare i tuoi competitor

Sei CEO o manager di un’azienda? La tua attività fatica a decollare oppure stai attraversando un periodo di stallo? In questo articolo vogliamo svelarti qual è il vero elemento differenziante di cui nessuno parla, che ti farà avere un grande vantaggio competitivo e ti permetterà di scalare il mercato.
Indice contenuti
Indice contenuti
Indice contenuti
In questo articolo
Vantaggio competitivo: come far crescere la tua azienda
Quali sono i diversi tipi di vantaggio competitivo che puoi mettere in pratica per provare a scalare il mercato
L’errore che tutti commettono quando vedono calare il numero delle vendite
3 esempi di aziende che hanno avuto cali sul fatturato dopo avere ridotto i propri prezzi
6 consigli per ottenere e mantenere il vantaggio competitivo
Il nuovo elemento differenziante che oggi ti permette di scalare il mercato

{summary#bullet-1}

Vantaggio competitivo: come far crescere la tua azienda

Se vuoi avere successo sul mercato, un aspetto fondamentale da considerare è il vantaggio competitivo. Ma cosa significa? In poche parole, che la tua azienda dovrebbe avere qualcosa di unico e distintivo rispetto ai tuoi concorrenti, che ti permetta di offrire ai tuoi clienti prodotti e servizi riconoscibili e di alta qualità, ma non per forza abbassandone i prezzi.

Fin qui niente di nuovo, dirai, ma nel concreto cosa puoi fare oggi per avere un vantaggio competitivo? In questo articolo vedremo tutto ciò che devi sapere sul vantaggio competitivo, dalle diverse tipologie, agli errori da evitare, fino a capire come svilupparlo e mantenerlo nel tempo.

Che cosa si intende per vantaggio competitivo?

Il vantaggio competitivo è un elemento che consente a un'azienda di posizionarsi meglio sul mercato rispetto ai suoi concorrenti. Può essere determinato da una serie di fattori, come ad esempio:

  • l'efficienza del processo produttivo; 
  • l'innovazione
  • la qualità del prodotto o del servizio; 
  • le relazioni con i clienti
  • le capacità manageriali
  • la forza del marchio.

Questo vantaggio può essere determinante per il successo dell'azienda, poiché le consente di distinguersi dalla concorrenza e di creare un'immagine positiva nella mente dei consumatori.

Vantaggio competitivo: strategia aziendale

{summary#bullet-2}

Quali sono i diversi tipi di vantaggio competitivo che puoi mettere in pratica per provare a scalare il mercato

  1. Vantaggio di costo: un'azienda che ha un vantaggio di costo è in grado di produrre e vendere i suoi prodotti o servizi a un prezzo inferiore rispetto ai concorrenti. Ciò può essere ottenuto attraverso un processo produttivo più efficiente, l'acquisto di materiali a prezzi più bassi o la riduzione dei costi di marketing e pubblicità.
  2. Vantaggio di differenziazione: un'azienda che ha un vantaggio di differenziazione offre ai suoi clienti prodotti o servizi unici e distintivi rispetto a quelli dei concorrenti. Ciò può essere ottenuto attraverso l'innovazione, la qualità del prodotto, l'esperienza del cliente o il servizio post-vendita.
  3. Vantaggio di reattività: un'azienda che ha un vantaggio di reattività è in grado di rispondere rapidamente ai cambiamenti del mercato o alle richieste dei clienti. Ciò può essere ottenuto attraverso una struttura organizzativa flessibile, una catena di approvvigionamento efficiente o una cultura aziendale che valorizza l'agilità e la rapidità di risposta.
  4. Vantaggio di accesso alle risorse: in questo caso l’azienda ha accesso a risorse uniche o difficili da replicare da parte dei concorrenti. Queste risorse possono essere tecnologie brevettate, rapporti privilegiati con i fornitori o una vasta rete di distribuzione.
  5. Allineamento ai valori del target: rispettare i valori e l’etica del target di riferimento fa sì che i clienti si sentano più vicini all’azienda e alla sua mission, migliorando la reputazione aziendale e quindi la fidelizzazione della clientela.

{summary#bullet-3}

L’errore che tutti commettono quando vedono calare il numero delle vendite

A quasi tutte le aziende capita di attraversare momenti di difficoltà in cui le vendite iniziano a calare. In questi casi, molto spesso, la prima soluzione che viene in mente per provare a dare un boost alle vendite è di abbassare i prezzi dei propri prodotti e servizi, o di giocarsi la carta delle promozioni.

Come vedremo, però, non sempre sfruttare il vantaggio competitivo di costo si rivela una scelta azzeccata.

Vantaggio competitivo: errori da evitare

{summary#bullet-4}

3 esempi di aziende che hanno avuto cali sul fatturato dopo avere ridotto i propri prezzi


Abbassare i prezzi dei tuoi prodotti o servizi potrebbe sembrare la scelta più logica e immediata per aumentare le vendite, ma non sempre i risultati sono quelli attesi. Vediamo alcuni esempi.

  1. JC Penney: nel primo trimestre del 2012, dopo aver eliminato le vendite periodiche e abbassato i prezzi dei prodotti, ha subito una diminuzione del fatturato del 20% rispetto all'anno precedente.
  2. Tesco: nel 2014, Tesco ha deciso di ridurre i prezzi dei prodotti alimentari per competere con altri supermercati. Tuttavia, questa strategia ha portato a una diminuzione del fatturato a causa della riduzione delle entrate per prodotto e della diminuzione dei margini di profitto.
  3. Ryanair: nel 2013 ha ridotto i prezzi dei biglietti aerei del 4%, ma ha subito una diminuzione del fatturato del 2% a causa della riduzione delle entrate per passeggero.

Cosa bisogna fare allora?

{summary#bullet-5}

6 consigli per ottenere e mantenere il vantaggio competitivo

Sviluppare e soprattutto mantenere un vantaggio competitivo può essere un compito davvero difficile: richiede una pianificazione strategica, un'attenta analisi del mercato e una costante attenzione alle esigenze dei clienti. Ecco 6 suggerimenti per sviluppare e mantenere un vantaggio competitivo.

  1. Identificare i fattori chiave di successo: è importante identificare i fattori che sono critici per il successo dell'azienda. Questi fattori possono essere diversi per ogni attività, ma possono includere la qualità del prodotto, l'efficienza del processo produttivo, l'esperienza del cliente o la forza del marchio. Una volta identificati questi fattori, l'azienda può concentrarsi sul migliorarli e sviluppare un vantaggio competitivo su di essi.
  2. Investire in innovazione: le aziende che investono in ricerca e sviluppo, in nuove tecnologie o in nuovi modelli di business, ad esempio con un focus più sostenibile, possono creare prodotti o servizi unici e distintivi rispetto a quelli dei concorrenti.
  3. Mantenere un'attenzione costante ai clienti: mantenere un'attenzione costante alle loro esigenze e ai loro bisogni può aiutare l'azienda a sviluppare prodotti o servizi che soddisfano le loro aspettative, migliorando così la reputazione aziendale.
  4. Investire nelle risorse umane: attrarre e mantenere talenti di alto livello, sviluppare le competenze del personale e creare una cultura aziendale che valorizzi l'innovazione e l'agilità può aiutare l'azienda a rimanere al passo con i cambiamenti del mercato e a sviluppare un vantaggio competitivo duraturo.
  5. Monitorare costantemente il mercato: monitorare costantemente il mercato e i concorrenti consente all'azienda di essere consapevole delle tendenze, delle nuove tecnologie, dei cambiamenti normativi e delle strategie dei concorrenti. Mantenere un'attenzione costante al mercato può aiutare l'azienda a sviluppare nuove strategie e adattarsi rapidamente alle nuove circostanze.
  6. Sfruttare la tecnologia: l'uso di strumenti digitali come l'intelligenza artificiale, la robotica o la blockchain può aiutare l'azienda a migliorare l'efficienza, ridurre i costi e sviluppare prodotti o servizi innovativi. Questo grazie alla possibilità di automatizzare processi ripetitivi, di migliorare la gestione delle informazioni e la comunicazione.

{summary#bullet-6}

Il nuovo elemento differenziante che oggi ti permette di scalare il mercato

Il cambio generazionale in atto ha portato anche a una variazione negli interessi e nei valori dei consumatori, che oggi danno sempre più peso a una cosa: la sostenibilità ambientale.

  • Secondo una ricerca di Nielsen del 2018, il 73% dei consumatori afferma che sarebbe disposto a pagare di più per prodotti sostenibili.
  • Una ricerca di IBM del 2020 ha rilevato che il 57% dei consumatori afferma che la sostenibilità influisce sulla loro decisione di acquisto.
  • Un sondaggio globale di Accenture del 2019 ha rilevato che l’83% dei consumatori ritiene che le aziende abbiano una responsabilità nei confronti dell'ambiente e della società.
  • Secondo una ricerca di Deloitte del 2020, il 56% dei consumatori afferma di avere modificato le proprie abitudini di acquisto per ridurre il proprio impatto ambientale.

Oggi, quindi, investire in un percorso di sostenibilità ambientale rappresenta un vero e proprio vantaggio competitivo per le aziende, perché permette loro di andare incontro alle esigenze dei clienti, alle tendenze di mercato e ai nuovi cambiamenti normativi, ma non solo.

Iniziare un percorso di sostenibilità ambientale per la tua azienda vuol dire anche aumentare l’efficienza dei processi produttivi (con conseguente riduzione dei costi) e ti permette di attirare talenti, sempre più interessati alle tematiche riguardanti la sostenibilità. 

Ma come si inizia un percorso di sostenibilità ambientale?

Up2You ti accompagna in ogni fase del percorso, aiutandoti a calcolare le tue emissioni aziendali, a ideare una strategia di riduzione su misura e a compensare le emissioni non riducibili. Inoltre ti aiutiamo a comunicare i tuoi progressi e i tuoi risultati con clienti, personale e stakeholder, permettendoti di differenziarti e ottenere un vantaggio competitivo. Contattaci e scopri come possiamo aiutarti!

Vuoi leggere di più? Scarica il white paper completo!

Scopri i nostri progetti
Forma e coinvolgi il personale con azioni sostenibili
Scopri come
Scarica gratis le risorse di Up2You Insight
Scopri Up2You Insight
Up2You Insight: la sostenibilità ambientale spiegata semplice
Calcola ora la tua carbon footprint aziendale
Scopri come
Inizia subito a ridurre le emissioni della tua azienda
Scopri come
Compensa ora le emissioni non riducibili
Scopri come
Inizia subito a comunicare i tuoi risultati
Scopri come
Certifica ora il tuo percorso di sostenibilità ambientale
Scopri come
Redigi ora il tuo bilancio di sostenibilità
Scopri come
Bilancio di sostenibilità Up2You
Calcola e monitora le emissioni del tuo portafoglio
Scopri come
Inizia il tuo percorso verso la certificazione
Diventa B Corp
Certificazione B Corp
Rendi il tuo evento carbon neutral
Scopri come
Monitora le performance di sostenibilità di partner e fornitori
Scopri come
Unisci team building e sostenibilità nella tua azienda
Scopri come