Carbon credit: cosa sono, come si acquistano e quanto valgono

I carbon credit sono uno strumento di azione concreta per la lotta al cambiamento climatico e nel raggiungimento della carbon neutrality. Scopri come possiamo aiutarti a ottenerli.
In questo articolo
Cosa sono i carbon credit?
Carbon credit: perché acquistarli?
Il sistema dei crediti di carbonio e gli enti certificatori
Quali requisiti devono avere i progetti ambientali per essere verificati? 
Carbon credit in Italia e il ruolo di Up2You
Come Up2You ti aiuta a compensare le emission della tua azienda tramite progetti certificati
Immagine che rappresenta lo scambio di CO2 tra un'azienda e una foresta che indica i carbon credit
Scritto da
Matteo Molteni
Aggiornato al
12.6.2024

{summary#bullet-1}

Cosa sono i carbon credit?


Cosa sono i carbon credit
in poche parole? Potremmo definirli come uno strumento utile per: 

  • tracciare la CO₂ assorbita / evitata dai progetti certificati;
  • quantificare la CO₂ compensata da chi li acquista;
  • creare un mercato e bilanciare gli effetti del climate change, finanziando i progetti nelle aree più colpite del pianeta.

Rispettando gli obiettivi di sviluppo sostenibile, il Voluntary Carbon Market permette di compiere azioni concrete di sostenibilità e tutela ambientale. Per far sì che questi obiettivi siano raggiunti, però, è giusto che i crediti di carbonio siano certificati secondo gli standard internazionali di riferimento.

{summary#bullet-2}

Carbon credit: perché acquistarli?


I carbon credit sono certificati che attestano l'avvenuta cattura o non emissione di 1 tonnellata di CO₂ e possono essere acquisiti da un’azienda, un ente o un’istituzione.  Certificano quindi l’effettivo impegno nella compensazione di emissioni (offsetting), con un quantitativo specifico e misurabile

Acquistare carbon credit
vuol dire differenziarsi dai competitor perché si può avere un impatto concreto e positivo sull’ambiente e al tempo stesso rendicontare in maniera ufficiale, chiara e riconosciuta a livello internazionale, il proprio impegno. 

Questo, affiancato ad attività di riduzione delle emissioni causate dalle proprie attività, darà all’azienda un vantaggio competitivo (le grandi compagnie cercano sempre di più partner e fornitori sostenibili per una green supply chain) e un modo concreto per rappresentare la propria immagine di azienda sostenibile.

Le aziende che acquistano carbon credits possono utilizzare una carbon label sui propri prodotti e servizi, che certifica la compensazione totale o parziale delle emissioni. Questo non solo serve a testimoniare la concretezza del percorso di sostenibilità svolto, ma dà anche un reale valore:

- sociale, perché testimoniano l’impegno per il supporto alle comunità e alle aree del pianeta più colpite dal global warming;

- finanziario, perché raccontano a investitori e potenziali clienti le strategie effettivamente messe in atto per ridurre il proprio impatto ambientale.

{summary#bullet-3}

Il sistema dei crediti di carbonio e gli enti certificatori


Verra è l’ente internazionale che definisce gli standard a cui i progetti sostenibili devono aderire affinché possano generare carbon credit certificati «Verified Carbon Standard».

Soggetti accreditati da Verra, come Up2You, si occupano di gestire crediti di carbonio generati dai progetti sostenibili e assegnarli alle aziende che vogliono compensare le proprie emissioni.

Quali requisiti devono avere i progetti ambientali per essere verificati? 

  • Realtà: il progetto deve essere reale e bisogna provare che compensi le emissioni di CO₂.
  • Misurabilità: le riduzioni di emissioni devono poter essere misurate secondo strumenti stabiliti dallo standard internazionale. Un singolo credito di carbonio equivale a una tonnellata metrica di CO₂: il numero di crediti emessi dal progetto deve riflettere accuratamente la quantità di emissioni che sono state  catturate dall’atmosfera o evitate.
  • Permanenza: si deve dimostrare che le riduzioni di emissioni non saranno «invertite» nel lungo termine o che la CO₂ rimossa non verrà reimmessa in atmosfera. Ad esempio: se un progetto forestale si trova in una regione con un'alta prevalenza di incendi, la foresta potrebbe essere colpita e rilasciare nell'atmosfera il carbonio che era stato sequestrato.
  • Addizionalità: il progetto deve essere sviluppato con il solo scopo di catturare/evitare l’emissione di CO₂ e la sua sostenibilità economica deriva da quello. Se, ad esempio, si considerano alberi da frutto, essi sono stati probabilmente piantati e sono curati per produrre frutta, e la CO₂ che catturano non è veramente addizionale rispetto al caso in cui non avessimo investito in compensazione: ci sarebbero stati ugualmente.
  • Co-benefici positivi: alcuni progetti vanno oltre la riduzione delle emissioni, implementando attività che vanno a beneficio delle comunità locali e della biodiversità. Ad esempio: se un progetto protegge una foresta, ma compromette il sostentamento delle comunità locali tagliando una fonte di reddito essenziale, si tratta di un progetto mal concepito e non in linea con gli SDGs.
  • Audit di terze parti: tutte le riduzioni di emissioni devono essere verificate da un ente terzo accreditato.
  • Trasparenza: le informazioni circa i progetti e i carbon credits devono essere chiare e accessibili.
  • Conservatività: la capacità di progetti di ridurre le emissioni GHG non deve essere sovrastimata, inoltre si deve sempre considerare solo la CO₂ già evitata / catturata (non proiettare quella che sarà catturata in futuro, per esempio durante tutta la vita della pianta). 

Verified Carbon Standard è lo standard più utilizzato per il sistema di investimenti, acquisti e registrazioni dei carbon credit, che, come dimostra il grafico qui sotto, sono aumentati esponenzialmente negli ultimi 10 anni. Questo grafico ci rende orgogliosi di far parte di questa rete, in cui le aziende possono compiere azioni concrete per contrastare il cambiamento climatico, riducendo e compensando le emissioni di CO₂. Per questo ci impegniamo sempre di più per far conoscere il Voluntary Carbon Market in Italia.

Ti interessa approfondire l'argomento? Il team di Up2You Insight ha realizzato una guida completa e gratuita che spiega come funziona il mercato dei crediti di carbonio.

 

Carbon credit: quanti ne sono stati ritirati

{summary#bullet-4}

Carbon credit in Italia e il ruolo di Up2You


Up2You è un soggetto autorizzato a ritirare e gestire crediti di carbonio certificati (da oggi puoi acquistare anche carbon credit italiani).
Oltre ad aiutare le aziende italiane a diventare più sostenibili anche tramite gli investimenti in progetti certificati, Up2You ha sviluppato Registry: si tratta della blockchain proprietaria per registrare i crediti di carbonio in modo sicuro e trasparente. Puoi visitarla immediatamente per verificare i carbon credit assegnati ai nostri clienti. 

Come Up2You ti aiuta a compensare le emission della tua azienda tramite progetti certificati

I progetti di compensazione di Up2You coprono una vasta gamma di tematiche, dando modo allle aziende di scegliere le azioni più in linea con i propri obiettivi di sostenibilità e i valori aziendali.

Perché compensare con Up2You:

  • selezioniamo progetti certificati Verified Carbon Standard e Gold Standard;
  • molti progetti generano impatto positivo non solo da un punto di vista ambientale, ma anche sociale;
  • per garantire maggiore trasparenza e chiarezza, i nostri crediti di carbonio sono certificati su blockchain;
  • ogni progetto nasce con l'obiettivo di catturare o evitare CO₂ e viene progettato per sommarsi al contesto già esistente.
Compensa le tue emissioni aziendali